Aggiornamento da Ubuntu Gutsy ad Hardy Heron 8.04

25 05 2008

Per aggiornare ubuntu basta dare dal terminal:

$ sudo update-manager -d

Il suddetto comando sicuramente è molto carino e dovreste provarlo, ma se avete installato del software “non ufficiale” o non direttamente supportato da Ubuntu, potrebbe lasciarvi con un aggiornamento a metà, se non con un sistema non più funzionante.

Nello specifico, il mio sistema è molto personalizzato, per esempio non ho il pacchetto “ubuntu-desktop” perché molti software contenuti non mi servono, in compenso uso molti altri software e Gnome.

Vediamo qualche problema che può capitare e come risolverlo.

Spazio insufficiente

update-manager stima lo spazio necessario all’aggiornamento dell’intero sistema.

Eseguite:

 sudo apt-get dist-upgrade

In questo modo i repository rimarranno quelli di Hardy e potrete utilizzare anche Synaptic per fare l’aggiornamento.Attenzione a non far sovrascrivere file di configurazione personalizzati.
Purtroppo ogni tanto l’installazione potrebbe richiedervi di cosa fare di alcuni file di configurazione. Se vi ricordate di aver fatto delle modifiche importanti in quel file non sovrascrivetelo.

Leggete gli errori, a volte sono cose banali: link simbolici da ricreare, file di configurazione obsoleti da pulire (sudo dpkg -r –purge <pacchetto>), demoni da far partire perché qualche script di disinstallazione vuole stopparli (es. peercast), binari da copiare brutalmente dal .deb perché non vengono scompattati (es. nautilus), file di xorg da rigenerare (sudo dpkg-reconfigure -phigh xserver-xorg)ù

Fonte:grigio.org





Svelato il codice sorgente di Vista. Ah ahhh!!!! Divertentissimo

11 05 2008





Maltego:l’intelligence Open-Source

11 05 2008

La PATERVA ha prodotto un framework open-source in grado di determinare le relazioni e i collegamenti presenti tra le informazioni reperibili su internet e gli elementi della realtà.

maltego.jpg

Maltego, è un sistema di intelligence open-source capace di collegare tra loro:

  • Persone
  • social networks
  • Aziende
  • Organizzazioni
  • Siti web
  • Infrastruttura internet come
    Domini
    Nomi DNS
    Indirizzi IP
  • Files e documenti





Autoscan

11 05 2008

Autoscan è un tool multifunzione , potente e facile da gestire ,che può risolvere anche la questione sicurezza , fungendo quindi , se impostato in maniera corretta , come un vero e proprio firewall.

Le molte funzionalità che contraddistinguono Autoscan lo inseriscono tra i livelli piu alti tra tutti i tool della sua categoria , infatti solo per aggiungere la caratteristica principale del programma , Autoscan è famoso per avere la possibilità di controllare il proprio network non solo in locale , ma anche a distanza.

***

null

***

Autoscan può controllare tutti i tipi di reti , anche quelle , naturalmente dopo una propria configurazione , protette da firewall.

Infatti Autoscan permette di:

scansione della rete in multi-thread;
esplorazione automatica della rete;

analisi automatica della rete;
supervisione dei dispositivi (router, server, firewall, ….)
supervisione dei vari servizi di rete (smtp, http, pop, …)
riconoscimento automatico dei vari dispositivi;
lo schema della scansione della rete può essere salvato in un file XML;
riconoscimento di vari intrusioni nella rete
esplorazione del file sharing;
client telnet;
client nessus;
funzione “wake on” su lan;

Continua…[Tratto da carlitobrigante]





Cyberwarrior USA

16 01 2008

L’unità AFCYBER dell’Air Force statunitense,si occuperà di pattugliare il cyberspazio e di sferrare attacchi contro le potenze nemiche.
Il Pentagono è alla ricerca di cyberguerrieri che verranno addestrati a muoversi nel  cyberspazio.
Si occuperanno in primo luogo di individuare i punti deboli del ramo informatico della Difesa americana, le azioni cybercriminali, lo spionaggio di rete. Il corpo dell’Air Force non si preoccuperà di vigilare semplicemente sulle infrastrutture, di sventare le minacce che investono gli Stati Uniti., ma di parteciperà attivamente alla guerra fredda che si combatte in rete.





Parallels Workstation 2.2

14 01 2008

Parallels workstation 2.2 rappresenta uno dei migliori software per la gestione virtuale
dei sistemi operativi OS.
Infatti Parallels workstation 2.2 permette di creare\gestire sulla stessa macchina sistemi operativi diversi in maniera del tutto virtuale.
La virtualizzazione permette di gestire ad ogni macchina virtuale ram,periferiche I/O,Cd e naturalmente l’hard disk.
Parallels workstation 2.2 supporta tutti i sistemi windows e tutte le distribuzioni linux.
Le versioni sono disponibili per windows,linux e anche Mac.





Asus P5E3 Dluxe WIFI-Ap @n

14 01 2008

La scheda P5E3 è una scheda madre basata sul nuovissimo chipset Intel X38.
L’X38 supporta Cpu Core 2 Duo,core 2 Extreme e Core 2 Quad su bus a 800,1066 o 1333Mhz,e naturalmente le memorie Ddr3-1333,per una banda passante massima di 21,2Gbyte/s.
La scheda asus offre 6porte Sata,6 linee Pci-E aggiuntive,un modulo wifi 802.11n con doppia antenna
che può funzionare anche da access point.
In più è dotata del chip Energy Processing Unit ,dedicato alla gestione energetica,capace di regolare
la potenza assorbita dalla cpu.
La scheda è dotata anche di una porta Firewire,doppio audio digitale ottico e coassiale,doppia Gigabit Lan
ed infine ha un potentissimo bios in grado variare molti parametri e caratterizzato dalla funzione
Express gate che consente l’accesso istantaneo a internet effettuando il boot in un ambiente linux-based.

Il costo di questa scheda veloce e super-accessiorata è di 309 €.